fbpx

Cicloturismo

Il blog dedicato al cicloturismo ed ai viaggi in bicicletta

Scopri tutti gli articoli sul cicloturismo

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

L’Antica Norcineria Bellandi di Ghivizzano alla Gran Fondo del Vento

17/04/2023 in Eventi

Oltre ai premi legati alle cronoscalate, la 1° edizione della Gran Fondo del Vento, vedrà premiati anche i primi delle 13 categorie ufficiali di ACSI sia del percorso medio che del percorso lungo per un totale quindi di ben 26 premi.
Abbiamo fortemente voluto per queste premiazioni qualcosa di tipico della Toscana e più precisamente della zona della Garfagnana. La nostra scelta è ricaduta quindi su una eccellenza del territorio ossia l’Antica Norcineria Bellandi di GhivizzanoSi tratta, come dice il nome, di una azienda storica produttrice di alcuni dei salumi più buoni d’Italia e che vanta una storia importante, essendo gestita ormai dalla sua 4° generazione.

I premi messi in palio saranno quindi composti da pezzi dei loro prestigiosi (e saporitissimi) prosciutti e dalla mondiola, salume tipico della Garfagnana.

Cosa aspettate? Il 25 aprile vi aspettiamo a Bagni di Lucca per la prima edizione della Granfondo del Vento.
Le iscrizioni ONLINE sono aperte su ENDU : https://join.endu.net/fee/83774 con la possibilità di scegliere l’esclusiva maglia tecnica, disegnata appositamente per questo evento.

Ovviamente tutti i prodotti dell’Antica Norcineria Bellandi di Ghivizzano potranno essere acquistati da chi lo desidera direttamente presso il loro negozio ed il loro spaccio aziendale.

Sito web ufficiale: https://www.anticanorcineria.it/

I Premi del pastificio della Garfagnana alla Gran Fondo del Vento

15/04/2023 in News

Oltre ai premi legati alle cronoscalate, la 1° edizione della Gran Fondo del Vento, vedrà premiati anche i primi delle 13 categorie ufficiali di ACSI sia del percorso medio che del percorso lungo per un totale quindi di ben 26 premi.
Abbiamo fortemente voluto per queste premiazioni qualcosa di tipico della Toscana e più precisamente della zona della Garfagnana. Ringraziamo quindi il Pastificio della Garfagnana per aver deciso di supportarci mettendo a disposizione i loro prodotti per i vincitori delle varie categorie, nello specifico gli speciali gnocchi di patate da condirsi secondo i propri gusti: sugo, cacio e pepe, vongole, pomodoro o altro.
Il Pastificio della Garfagnana è una giovane realtà di Gallicano nata circa 7 anni fa, specializzata nella produzione di pasta fresca all’uovo realizzata con le materie prime del territorio. I suoi prodotti spaziano dai classici tordelli lucchesi ai cappelletti, i ravioli all’ortica, il quadruccino, la pasta liscia, maccheroni al farro etc..
Si possono acquistare presso la grande distribuzione di Lucca, Pisa, Livorno e Firenze, presso i piccoli alimentari o direttamente online sul loro sito web ufficiale.

Cosa aspettate? Il 25 aprile vi aspettiamo a Bagni di Lucca per la prima edizione della Granfondo del Vento.
Le iscrizioni ONLINE sono aperte su ENDU : https://join.endu.net/fee/83774 con la possibilità di scegliere l’esclusiva maglia tecnica, disegnata appositamente per questo evento.

Sito web ufficiale: https://www.pastificiodellagarfagnana.it/

 

Grande successo per la XXV edizione della Gran Fondo della Versilia

10/05/2023 in Eventi, News

In una splendida giornata baciata dal caldo sole di maggio, si è tenuta la 25° edizione della Gran Fondo della Versilia culminata con lo spettacolare lancio dei paracadutisti del TEAM ANPDI sez. Viareggio e Versilia capitanati da Enzo Muro ed il piccolo ma graditissimo fuori programma del volo a bassa quota dell’aereo che gli ha trasportati sopra la Cittadella del Carnevale.

Il colpo d’occhio alla partenza di domenica 7 maggio sul lungomare di Viareggio era quello delle grandi occasioni, 700 iscritti, 700 biciclette che attendevano il via ufficiale alla manifestazione, scortati lungo tutto il percorso dalla maestria delle moto staffette coordinate da Domizio Spadi della ASD Moto Guzzi di Prato e dal direttore di gara Teresio Dal Borgo e sua moglie Mara Barzagli, che hanno percorso i primi chilometri sul lungomare della Versilia fino ad addentrarsi verso Pietrasanta e proseguire lungo i 3 percorsi che erano stati creati dall’organizzatore Paolo Pagni.

gran-fondo-versilia-2023 (2)
gran-fondo-versilia-2023 (13)

Nel frattempo alla Cittadella del Carnevale, meta di arrivo della manifestazione era tutto pronto, la già suggestiva location era stata preparata con cura dai volontari della manifestazione e la mattinata è stata allietata da uno speaker di eccezione, il famoso giornalista sportivo Carlo Carotenuto.

Già verso le 10.00 di mattina sono arrivati i primi partecipanti che avevano scelto il percorso più breve, quello della passeggiata ecologica, seguiti poi dai partecipanti al percorso medio ed infine da quelli del più impegnativo percorso lungo.

Tutto si è svolto nella massima sicurezza senza incidenti o problemi di sorta, così al loro arrivo tutti gli atleti dopo aver ricevuto la medaglia raffigurante la statua della Bambina di Libero Maggini e fatte le foto di rito si sono potuti rifocillare all’ottimo pasta party preparato dal Bistrot della Cittadella ed il suo chef Donato Fambrini.

Alle ore 14.00, puntuali sulla tabella di marcia, sono cominciate le premiazioni; per primi sono stati premiati i vari atleti delle 13 categorie (uomo e donna) di ACSI divisi tra i percorsi medio e lungo che hanno ricevuto prodotti tipici del territorio e buoni tecnici: per questo ci teniamo a ringraziare i vari sponsor ossia Farmacity – Icare, il Salumificio Gombitelli, Asmana Wellness World,  la Tenuta la Fratta, il pastificio della Garfagnana,  Andreini di Apisprint e Bardahl e tutti i partner che hanno contribuito alla buona riuscita dell’evento a partire dalla Misericordia di Fiano Loppeglia.

Emozionato e felice, Paolo Pagni ha voluto esprimere la sua soddisfazione per l’ottima riuscita dell’evento: “La Soddisfazione maggiore viene dalla contentezza dei partecipanti, che hanno apprezzato i percorsi, non solo per la qualità tecnica ma soprattutto per la bellezza dei luoghi, ma anche l’organizzazione ha funzionato alla perfezione. E’ stato un lavoro lungo che ha richiesto mesi , coordinando diverse amministrazioni locali, provinciali e la Regione Toscana che non posso far altro che ringraziare per la disponibilità, in particolare il Dott. Salemi Rodolfo assessore allo sport di Viareggio

gran-fondo-versilia-2023 (5)
gran-fondo-versilia-2023 (7)
gran-fondo-versilia-2023 (9)

Al termine sono stati premiati, per somma dei tempi delle cronoscalate i primi tre, uomini e donne dei percorsi medio e lungo. Alle premiazioni sono intervenuti Marco Szorenyi Vicepresidente della Fondazione Carnevale di Viareggio, Marco Antonio Francesconi direttore generale amministrativo della Fondazione Carnevale di Viareggio, l’assessore allo sport del Comune di Camaiore Luca Mecchi, Mauro Triglia del Salumificio Gombitelli e Brunello Pellegri coordinatore di Farmacity – Icare

A suggello di questa giornata il lancio dei paracadutisti che con uno spettacolare volo sono atterrati, uno dopo l’altro al centro della Cittadella del Carnevale tra lo stupore e l’entusiasmo dei presenti.

Ci rivedremo all’edizione 2024, ancora una volta con importanti novità e sempre più divertimento.

Gran Fondo del Vento 2023: un successo per la prima edizione

27/04/2023 in Eventi, News

In oltre 300 al via provenienti da tutta Italia e anche dall’estero e grande successo della Gran Fondo del Vento, prima edizione, con partenza e arrivo a Bagni di Lucca e che, nei tre percorsi, ha incrociato anche i Comuni di Barga, Borgo a Mozzano, Coreglia Antelminelli, Pescaglia, Castelnuovo Garfagnana, Fabbriche di Vergemoli, Galicano e Molazzana. Percorsi duri e suggestivi ricavati con l’intento di far scoprire luoghi non conosciuti ai più, alla scoperta di borghi e strade di grande rilievo turistico e paesaggistico.

Tanti i ciclisti di nome al via, tra questi Alberto Bettiol , tuttora professionista e vincitore del Giro delle Fiandre 2019, che ha coperto il percorso lungo di 120 km e oltre 2900 metri di dislivello arrivando per primo all’arrivo insieme ad Alessandro Blanc della società fiorentina Bicipedia, contentissimo al traguardo per questa gioia nella gioia. In corsa anche Giovanni Visconti, più volte campione d’Italia e vincitore della classifica degli scalatori al Giro d’Italia, e Andrea Tafi, vincitore e per tre volte sul podio della Parigi-Roubaix e vincitore anche del Giro delle Fiandre, unico atleta italiano della storia ad aver collezionato l’accoppiata.

La filosofia dell’evento prevedeva la doppia premiazione per le sole cronoscalate, quella dell’Orrido di Botri e Montegemoli e quella del San Pellegrinetto. Alla fine sono stati premiati con buoni Amazon i primi tre uomini e le prime tre donne dell’unica cronoscalata presente sul percorso medio e i primi tre uomini e le prime tre donne della doppia cronoscalata del percorso lungo. Vincitori assoluti sono stati il lituano Raimondas Rumsas e Giorgia Bandini, per la somma tempi delle cronoscalate del percorso lungo, e Nicolas Lussana e Barbara Salotti, per la cronometro del percorso medio.
Inoltre per ognuno dei due percorsi sono stati premiati i primi tre di ognuna delle 13 categorie Acsi.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco di Bagni di Lucca Paolo Michelini e dal delegato allo sport Silvano Salotti che hanno dato un fattivo contributo per la riuscita dell’evento che ha avuto Paolo Pagni come coordinatore del Comitato organizzatore.

L’appuntamento è per l’edizione 2024 ancora più ricca con, probabilmente, un maggior numero di cronoscalate.

Cronoscalata del San Pellegrinetto – Gran Fondo del Vento 2023

07/04/2023 in Eventi, News

Il 25 Aprile per la Gran Fondo del Vento ci saranno 2 cronoscalate sul percorso lungo e, oltre a quella dell’Orrido di Botri di cui vi abbiamo già parlato, troverete la spettacolare, ma molto impegnativa, cronoscalata del San Pellegrinetto. Suggestiva per gli incredibili panorami che vi accompagneranno, le gallerie scavate nella montagna da affrontare con stupore e sempre tanta, tanta prudenza.

Tutta l’ascesa, sia il tratto cronometrato che quello a traffico aperto sarà di ben 14Km e 450 metri con un dislivello di 780 metri e rappresenterà perfettamente lo spirito di questa manifestazione: da un lato per gli amanti delle sfide contro il crono una ascesa dura ed impegnativa, dall’altro per gli amanti del cicloturismo un paesaggio unico ed incantato.

Lasciato l’ultimo borgo, quello di Campolemisi, cominceremo l’ultimo tratto dell’ascesa del San Pellegrinetto e la sua cronoscalata che sarà di 5km e 364 metri di dislivello. Consigliamo di affrontare le prime asperità preservando le energie per il finale e di prestare attenzione al fondo stradale non sempre perfetto, specie nell’ultimo tratto. Dopo questa fatica però vi aspetta il ristoro con le famose torte fatte in casa dalle donne di Fabbriche di Vergemoli, dove rifocillarsi, riprendere fiato e proseguire con maggior calma verso la seconda e ultima cronoscalata.

Cosa aspettate? Il 25 aprile vi aspettiamo a Bagni di Lucca per la prima edizione della Granfondo del Vento. Le iscrizioni ONLINE sono aperte su ENDU : https://join.endu.net/fee/83774 con la possibilità di scegliere l’esclusiva maglia tecnica, disegnata appositamente per questo evento.

 

Villa Buonvisi Webb – Museo dell’Impossibile – Gran Fondo del Vento 2023

07/04/2023 in News

A Bagni di Lucca si trova l’incredibile Villa Buonvisi Webb ed il suo celebre Museo dell’Impossibile che ha attirato anche le telecamere del programma Freedom – Oltre il Confine di Giacobbo, tanto è intrisa di storia e di mistero.

A visitarla e scoprirla ci accompagnerà il Sig. Virgilio che sarà la nostra guida lungo questo viaggio. La villa è piena di storia che parte dal Medioevo quando fu visitata da Dante. Il Sommo Poeta visitò quest’area, da Pratofiorito verso il Monte Calvo e Montefegatesi perché proprio il monte Calvo era pieno di erbe medicinali e per tradizione frequentato da streghe che celebravano li i loro sabba. Proprio queste zone, tra cui quella dell’Orrido di Botri, diedero a Dante l’incipit per scrivere la Divina Commedia.

La Villa ha ospitato anche molti altri personaggi famosi, dal Redi che effettuò i suoi studi sulla capillarità dell’acqua,  alla Granduchessa Vittoria della Rovere che giunse alla villa con 300 persone di accompagnamento a Giacomo III Stuart che la visitò nel 1720. Nel 1790 fu la volta degli Arciduchi di Austria che addirittura ottennero di poter avere i giochi da tavolo del locale casinò all’interno della villa e che ancora oggi sono visitabili. La storia della Villa prosegue fino al 1800 quando fu acquistata dal Sig. Webb, ricchissimo mercante del tempo e amico personale di Lord Byron, nobile e poeta inglese, che fu ospite della villa. L’ultima figlia di Webb sposò un Micheletti che la trasformò nella Pensione Margherita, una delle più ambite e costose mete del turismo del tempo. Alla fine della seconda guerra mondiale la villa divenne fucina di ingegno, ospitò infatti gli ingeneri della Piaggio che qua svilupparono i primi prototipi della Vespa, potendo fare le loro prove nei paesi circostanti senza essere spiati dalla concorrenza e successivamente fu adibita a scuola per poi tornare finalmente visitabile dal pubblico come un grande museo.

Al piano terra della Villa Buonvisi Webb troviamo una fornita armeria che conta numerosi pezzi storici che spaziano dalla balestra al moschetto, una cucina completamente attrezzata come potevano trovarsi tra il 1500 ed il 1800 ed una particolarità, l’antico forno del 1691. Se però osserviamo bene la data, si noterà che il 9 è rovesciato. Lo scalpellino del tempo, non sapendo ne leggere ne scrivere, si limitò a ricopiare i numero scritti su un foglio e molto probabilmente, durante la sua opera, girò inavvertitamente il foglio ricopiando al contrario il numero.

Al primo piano troviamo invece tutti i giochi da tavolo del casinò di Bagni di Lucca che i Lorena fecero portare durante la loro visita. Da ricordare che il casinò di Bagni di Lucca è stato il più antico avendo avuto la sua prima autorizzazione già nel 1300. I giochi spaziano dal più antico, la Torricella fino al più recente ossia la Roulette. Di questa roulette possiamo rivivere una storia molto particolare. Bagni di Lucca era nel 1900 frequentata da personalità molto importanti tra cui Galeazzo Ciano ed una sera il mitico Totò fece uno spettacolo nel teatro locale. Dopo lo spettacolo giocò tutto il suo compenso alla Roulette, perdendolo. Per questo scrisse di suo pugno, su di un foglio di carta intestata “niente devo avere” e questo è ancora visibile all’interno della Villa. Troviamo inoltre anche una ricostruzione di una camera come era al tempo di Lord Byron ed un presepe, ricostruito anch’esso che vuole celebrare la tradizione che vide del 1500 Bagni di Lucca un importante produttore di statuette per presepi.

Ma la vera chicca si trova al secondo piano che ospita il Museo dell’impossibile, una vastissima rassegna di oggetti che vanno dal fantasy, al paranormale, all’alchimia, alla stregoneria europea e africana e alle curiosità della scienza naturalistica: potremo trovare un calcolo dello stomaco di un elefante, il cranio di un licantropo, una scimmia imbalsamata, il medico della peste del 600, serpenti, la fata dei dentini, un basilisco e un draghetto conservato, un feto umano, una tartaruga, una lucertola a 2 code, un cervello, la sirena delle Fuji, una terrificante raccolta di bambole “molto particolari” e molto altro ancora. Non sappiamo se questi oggetti siano veri, ma il sapiente racconto del Sig. Virgilio ci porterà lungo un viaggio davvero… “impossibile

La villa ed i suoi musei sono sempre visitabili però solo su prenotazione. La visita è gratuita ed i visitatori potranno, a loro scelta, devolvere una offerta all’associazione che la gestisce.

Cosa aspettate? Il 25 aprile vi aspettiamo a Bagni di Lucca per la prima edizione della Granfondo del Vento.
Le iscrizioni ONLINE sono aperte su ENDU : https://join.endu.net/fee/83774 con la possibilità di scegliere l’esclusiva maglia tecnica, disegnata appositamente per questo evento.

Per prenotare una visita, potete chiamare il Sig. Virgilio al numero 328 2732703

 

 

I premi del Salumificio Gombitelli per l’edizione 2023 della Gran Fondo della Versilia

03/04/2023 in Eventi, News

Oltre ai premi per i vincitori delle cronoscalate, al termine della Gran Fondo della Versilia, in programma il 7 Maggio a Viareggio, saranno premiati anche i vincitori delle 13 categorie riconosciute da ACSI del percorso lungo e del medio per un totale di ben 26 premi!
Per questi abbiamo selezionato dei premi davvero gustosi: grazie al Salumificio Artigianale Gombitelli infatti, i vincitori avranno la possibilità di vincere e degustare alcuni dei loro prodotti più tipici.
Gombitelli è una piccola frazione del comune di Camaiore che i partecipanti attraverseranno in sella alla lori bicicletta lungo i chilometri dei due percorsi della Gran Fondo della Versilia (il medio ed il lungo) che ospita questa realtà artigianale a conduzione familiare condotta da secoli dalla famiglia Triglia, che produce salumi dal gusto unico dato dal particolare microclima assolutamente unico per la stagionatura dei salumi
Saranno messi in palio la famosa pancetta stesa, ideale per farcire panini, focacce, pizza e la coppa, un salume dal gusto unico ben diverso da quello del prosciutto.
L’occasione di gustare quindi questi prodotti che potranno anche essere acquistati online sul loro sito web ufficiale, https://salumigombitelli.it/ oppure assaggiati direttamente presso il loro spaccio nel paese di Gombitelli.

Una occasione quindi per vedere una parte meno conosciuta della Versilia e una scusa in più per tornare a visitarla, magari in compagnia della famiglia o degli amici e continuare ad esplorare i sapori di questa importante realtà artigianale del territorio.
E’ nel DNA della Gran Fondo della Versilia infatti far scoprire territori, luoghi ed esperienze uniche ed autentiche, promuovendo la conoscenza di questi luoghi a tutti i nostri partecipanti, sia quelli più vicini ma che magari non conoscono questi borghi incantati, sia agli atleti stranieri che avranno l’occasione di vedere anche la Toscana meno conosciuta.

La principale novità dell’edizione 2023 sarà l’introduzione della passeggiata ecologica, un percorso breve di soli 45 km pensato con tutte le caratteristiche degli altri due percorsi disponibili (il lungo di circa 130 km ed il medio di circa 100 km ) ma che a differenza degli altri due non avrà cronoscalate e non concorrerà all’assegnazione dei premi ma che garantirà comunque ai partecipanti la consegna della medaglia di finisher.

Per scoprire il resto dei percorsi e le altre novità non vi resta che seguirci sul nostro sito ufficiale www.granfondoversilia.it, sui nostri canali social https://www.facebook.com/granfondoversilia , iscrivervi subito sulla piattaforma di ENDU all’indirizzo https://join.endu.net/fee/77360

Tutto pronto per l’edizione 2023 della Gran Fondo della Versilia

07/04/2023 in Eventi, News

E’ ormai tutto pronto, il 7 Maggio dal Lungomare di Viareggio prenderà il via la XXV edizione della Gran Fondo della Versilia, il percorso è ormai definitivo (e lo si può trovare nel sito ufficiale www.granfondoversilia.it), le 1000 medaglie per i finisher sono arrivate e quindi non resta altro che affrettarsi ad iscriversi!

Il 7 Maggio infatti, partiremo dal Lungomare protetti dalle moto staffette di Domizio Spadi, da li proseguiremo verso Pietrasanta e poi verso la cronoscalata di Monteggiori, poi il Pedona (da qua il percorso corto, che non parteciperà alle cronoscalate, andrà alla Cittadella del Carnevale), il Monte Pitoro con il percorso lungo che proseguirà verso Orbicciano dove troverà una tostissima salita di 8200 metri per poi scendere verso il Passo Lucese e Fiano Loppeglia ed incrociare il percorso medio sulla Freddana per procedere verso le Gavine, ancora sulla Freddana, Monte Pitoro fino ad arrivare anche loro alla Cittadella.

Tra le tante novità di questo anno, la presenza di numerosi meccanici sia alla partenza che alle cronoscalate e un’attenzione ancora maggiore per i ristori: quello di Pedona (comune a tutti e tre i percorsi) ad Orbicciano (per il lungo), uno alla fine della cronoscalata di FIano Loppeglia organizzato dal comune ed infine uno alle Gavine, dove il mitico Andreini della ApiSprint vi offrirà delle cialde fatte con riso, miele e cioccolato fondente, fatte apposta per questo evento.

Tutto pronto anche alla Cittadella del Carnevale dove al vostro arrivo troverete un ottimo pasta party organizzato dal Bistrot della Cittadella e dove si terranno le premiazioni. Grandi novità sia nel format, più snello, sia perché premieremo la somma dei tempi delle cronoscalate oltre che premiare i primi 3 arrivati di ognuna delle 13 categorie ACSI, sia per il medio che per il lungo con premi sia tecnici che gastronomici.

Infine vi possiamo annunciare che al momento della premiazione avremo anche il lancio di 5 paracadutisti che si butteranno da un elicottero e atterreranno nella Cittadella del Carnevale con la bandiera del Comune di Viareggio, quella del 150° anno del Carnevale, la bandiera Italiana (visto che pochi giorni dopo ci sarà il Giro d’Italia) e quella del nostro main sponsor ICare Farmacity di Viareggio.

Per scoprire il resto dei percorsi e le altre novità non vi resta che seguirci sul nostro sito ufficiale www.granfondoversilia.it, sui nostri canali social https://www.facebook.com/granfondoversilia , iscrivervi subito sulla piattaforma di ENDU all’indirizzo https://join.endu.net/fee/77360

Cicloturismo Eremo di Calomini

27/03/2023 in Eventi, News

La Gran Fondo del Vento, che si terrà il 25 Aprile 2023 non è solo una manifestazione sportiva a cui partecipare per cercare di vincere i ricchi premi messi in palio nelle cronoscalate e per i primi classificati nelle 13 classificazioni ACSI, ma è anche una esperienza immersiva in un territorio unico, quello della Garfagnana e della Media Valle del Serchio, terre intrise di storia e piene di luoghi affascinanti da visitare e da vedere, sia in sella alla propria bicicletta lungo i chilometri dei nostri due percorsi, ma anche luoghi da scoprire, perché no, nei giorni precedenti alla manifestazioni oppure da visitare in compagnia della famiglia o di amici.

Uno dei luoghi simboli di questa terra è l’Eremo di Calomini, nel comune di Vergemoli, e si tratta di un romitorio inserito nel parco regionale delle Alpi Apuane che domina la vallate della Turrite a ridosso di uno strapiombo roccioso. Il complesso è infatti in parte scavato nella roccia ed è meta di numerosi fedeli devoti della Madonna di Martyres.

Si narra che l’eremo fu edificato nel luogo dove apparve un’immagine della Madonna ad una giovane pastorella ed il prezioso simulacro fosse stato più volte portato a Gallicano ma che la statua fosse stata più volte ritrovata misteriosamente nella grotta della sua scoperta e per questo alla fine fu deciso di riportarla nel luogo della sua prima apparizione e di costruirvi una cappella.

La costruzione dell’eremo cominciò nel XII secolo quando dei monaci eremiti cominciarono a scavare la roccia e fu ampliato nel XIV secolo quando fu costruita la chiesa dedicata alla Vergine Maria. Il culto di questa Madonna crebbe nei secoli e così il complesso fu ampliato fino a che nel 1966 l’eremo fu dichiarato Santuario Diocesano.

Oggi oltre ad essere un importante luogo di culto è anche una preziosa attrazione turistica, famosa per la sua struttura e la sua posizione e la sua visita rappresenta una delle più preziose esperienze da fare in questo territorio.

Quando si visita l’Eremo, è caldamente consigliata una sosta presso l’Antica Trattoria dell’Eremita che offre ai suoi ospiti piatti tipici della tradizione di questo territorio come la Zuppa di Farro, servita semplicemente con pane e l’ottimo olio ricavato con sapienza e antiche tradizioni dagli ulivi di queste colline.

Anche questo è parte di quell’affascinante esperienza che sarà la prima edizione della Gran Fondo del Vento, vi aspettiamo quindi il 25 Aprile e a Bagni di Lucca.
Le iscrizioni ONLINE sono aperte su ENDU: https://join.endu.net/fee/83774 con la possibilità di scegliere l’esclusiva maglia tecnica, disegnata appositamente per questo evento.

 

Per maggiori informazioni visitate il sito ufficiale: http://www.eremocalomini.it/

I Premi Dell’Azienda Vitivinicola Bio Tenuta La Fratta alla Gran Fondo del Vento 2023

24/03/2023 in Eventi, News

Oltre ai premi legati alle cronoscalate, la 1° edizione della Gran Fondo del Vento, vedrà premiati anche i primi delle 13 categorie ufficiali di ACSI sia del percorso medio che del percorso lungo per un totale quindi di ben 26 premi.
Abbiamo fortemente voluto per queste premiazioni qualcosa di tipico della Toscana e più precisamente della zona della Garfagnana. La nostra scelta è ricaduta quindi su una eccellenza del territorio ossia l’Azienda Vitivinicola e Agriturismo Tenuta La FrattaSi tratta, come dice il nome, di una realtà del territorio di Bagni di Lucca e nel video che potrete vedere all’interno dell’articolo conoscere il titolare, il Sig. Alessandro Fortanini. La loro produzione si compone di 1 bianco e 2 rossi ottenuti esclusivamente da uve locali e totalmente bio. All’interno dell’azienda vitivinicola sarà inoltre presto realizzata una sala degustazione dove sarà possibile gustare i loro vini bio in abbinamento a piatti tipici toscani.

I premi messi in palio saranno le bottiglie di vino bianco e rosso rigorosamente bio!

Cosa aspettate? Il 25 aprile vi aspettiamo a Bagni di Lucca per la prima edizione della Granfondo del Vento.
Le iscrizioni ONLINE sono aperte su ENDU : https://join.endu.net/fee/83774 con la possibilità di scegliere l’esclusiva maglia tecnica, disegnata appositamente per questo evento.

Oltre all’azienda vitivinicola bio è attivo anche l’agriturismo, luogo ideale sia per venire in bicicletta, sia per tutti gli amanti della Toscanità.

Sito web ufficiale: http://www.tenuta-lafratta.com/