Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Eurovelo 9: dal Baltico all’Adriatico

Da Danzica a Pula: circa 1870 km attraverso Polonia, Repubblica Ceca, Austria e Slovenia per finire in Croazia.

 

L’Eurovelo 9 è chiamato anche il percorso dell’ambra” visto che in gran parte ricalca l’antico tragitto di esportazione di questo prezioso materiale verso il sud dell’Europa.

 

Danzica

Danzica

Partendo dalla baia di Danzica sul Mar Baltico si incontrano pochissime salite. Il tratto polacco del percorso è infatti quasi completamente pianeggiante e una volta superata la periferia della città di partenza si pedala sempre in campagna tra piccoli villaggi e campi coltivati. Bellissimo è il castello di Malbork che si incontra dopo aver attraversato la Vistola e di grande interesse culturale sono anche Poznan e Breslavia.

Si entra in Repubblica Ceca affrontando la salita di 29 km necessaria per attraversare i Monti Sudeti. Il tragitto prosegue poi tra boschi e villaggi di campagna spesso incrociando torrenti e fiumiciattoli locali. Arrivati a Brno, città famosa per il Gran Premio di F1 che vi si correva fino a poco tempo fa, si continua nel cuore della Moravia fino a superare il confine con l’Austria.

Prima di arrivare in vista di Vienna si pedala in una regione prettamente rurale lungo strade secondarie poco trafficate dalle auto. Nella capitale il percorso dell’Eurovelo 9 si collega invece alla pista ciclabile che circonda il centro storico. Usciti dalla città in direzione sud ci si avvicina all’unica salita prevista nel tratto austriaco: 10 km con una pendenza del 6%.

Il confine sloveno è ormai poco distante e quando si entra nel paese si affrontano continui tratti in cui dolci salite e lievi discese si alternano velocemente. A circa 170 km dalla frontiera si attraversa Lubiana, antico insediamento romano e importante città dell’Impero Asburgico.

Vienna

Vienna

Oltrepassata Lubiana l’Eurovelo 9 compie una piccola deviazione in territorio italiano, a Trieste, prima di inoltrarsi in Slovenia e quindi in Croazia.

Il percorso si mantiene nei confini dell’Istria, una zona ormai piuttosto sviluppata dal punto di vista del turismo balneare. Il termine del percorso è fissato a Pula, capoluogo della regione che conserva un bellissimo anfiteatro romano noto come l’Arena.

 

 

 

 

Fate Attenzione: non tutti i tratti del percorso sono stati ancora realizzati, si consiglia di controllare il sito ufficiale di Eurovelo per ulteriori informazioni.

Cosa ne pensi di questo articolo?