Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Come trasportare i propri oggetti in bici

Uno dei problemi che più assillano coloro che hanno deciso di andare a lavoro in bicicletta è: come trasportare le proprie cose? Ogni giorno nel tragitto casa-lavoro portiamo con noi numerosi oggetti: vestiti di ricambio, il pranzo, documenti, computer, fascicoli. Inoltre non può mancare un kit di attrezzi per le riparazioni più comuni.

Le soluzioni a questo problema sono tante e varie, vediamone alcune nel dettaglio:

Zaino – lo zaino è l’oggetto più semplice e facile da reperire. Ne esistono vari tipi, in numerose colorazioni e taglie e per ogni fascia di prezzo. E’ molto comodo da trasportare perché non è legato alla bici, ma ha lo svantaggio di pesare sulle nostre spalle.
Può essere quindi la soluzione ideale per tragitti di pochi chilometri, ma non per lunghi spostamenti.

Tracolla o Messenger Bag – la messenger bag è una borsa leggera con un supporto rigido per la schiena. E’ facilmente reperibile in varie taglie, modelli e colori ed ha un prezzo contenuto.
E’ la soluzione ideale per chi ha molte cose da trasportare perché è dotata di numerosi scomparti. Spesso è anche impermeabile, il che significa che è adatta anche al trasporto di computer o tablet. Nei lunghi tragitti, il suo peso può sbilanciare il ciclista e pesare non poco.

Borsa da sottosella – in genere queste borse sono di piccole dimensioni perché pensate per contenere solo un kit per le riparazioni. Esistono però modelli per il “ciclismo urbano” che sono molto più capienti. Queste borse hanno un costo abbastanza elevato ma si prestano perfettamente per il trasporto anche di oggetti pesanti. Sono ideali per tragitti a medio raggio in cui si ha necessità di portare svariati oggetti senza peso sulla schiena. Non tutte le biciclette hanno però lo spazio necessario sottosella per inserire una borsa di grandi dimensioni.

Borse da cicloturismo – le borse da cicloturismo agganciate al portapacchi posteriore sono un ottimo investimento sia per affrontare tragitti lunghi che brevi. Sono impermeabili, in vari colori e forme e disponibili per ogni fascia di prezzo. Possono contenere numerosi oggetti, anche ingombranti. L’unico svantaggio è che per montare queste borse bisogna avere a disposizione una bici idonea.

Borse da bikepacking – si tratta di borse appositamente pensate per quelle bici su cui non è possibile montare un portapacchi. Si agganciano al telaio della bicicletta grazie alcune fasce a strap, sono capienti, impermeabili e leggere. Un set completo richiede un elevato investimento di denaro, ma se ci si accontenta solo di alcuni pezzi non è gravoso.
Questo tipo di borse non pesa sulla pedalata permettendo di mantenere sempre ritmi elevati, ma può essere difficile infilarci oggetti voluminosi.

Ricordiamo che la scelta dipende sempre e solo dalle proprie esigenze personali.

Cosa ne pensi di questo articolo?