Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Scelta della sella: linee guida

La scelta della sella è un’operazione da valutare con la dovuta attenzione. Non basta concentrarsi su destinazione d’uso (corsa, mtb, cicloturismo, city) e colore perché le caratteristiche essenziali sono quelle legate a ergonomia e comodità.
L’utilizzo di una sella inadatta alla nostra fisicità ed alle nostre esigenze può condurre a sviluppare patologie e problemi. Vediamo le linee guida da seguire nella scelta della sella.

LINEE GUIDA
Il primo passo per acquistare la sella giusta, adatta alla nostra fisionomia, è capire di quale sella abbiamo bisogno. Come?
Per prima cosa occorre misurare la distanza delle proprie ossa ischiatiche, quelle che effettivamente saranno a contatto con la sella. Studi scientifici hanno dimostrato che la distanza media è di 11,8 cm per gli uomini e 13,04 cm per le donne.
Considerando tali misure è stata quindi elaborata una tabella di orientamento:

  • Distanza ossa ischiatiche < 11 cm = sella stretta
  • Distanza ossa ischiatiche 11 cm – 13 cm = sella media
  • Distanza ossa ischiatiche > 13 cm = sella larga

La seconda cosa da definire riguarda invece il proprio stile di guida, la posizione che assumiamo in sella. Bisogna tenere presente che maggiore è l’inclinazione della schiena durante la pedalata, maggiore sarà il contributo richiesto al becco della sella. Se invece la schiena risulta eretta o quasi, gran parte del lavoro di supporto dovrà essere svolto dal retro sella.

Esempio se la distanza delle vostra ossa ischiatiche è 12 cm ed il vostro è uno stile di guida da atleta (quindi da corsa, piegato in avanti) avrete bisogno di un retro sella di medie dimensioni con un becco affusolato ma robusto, capace di sostenere il vostro corpo steso in avanti.

Cosa ne pensi di questo articolo?