Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Mountain bike in Val Canali all’ombra delle Pale di San Martino

Considerata come una delle più belle valli alpine, la Val Canali è compresa tra i 1.000 ed i 2.900 metri di quota, sulle Dolomiti. Il suo territorio può essere facilmente visitato in bicicletta grazie a piste ciclabili e sentieri ben tenuti. In particolare, il percorso proposto è adatto alle mountain bike ed a ciclisti abbastanza allenati.

IL PERCORSO
Partendo da Fiera di Primiero si attraversa il ponte sul Torrente Canali e si raggiunge quindi la pista ciclabile che ne segue il corso. Più avanti si abbandona la ciclabile per una strada sterrata che inizia subito a salire. Lo sterrato si ricollega alla Strada Provinciale di Passo Cereda continuando in salita con pendenze anche piuttosto elevate, intorno al 15%.

Qualche km più avanti, presso il Lago Welsperg, si torna a pedalare quasi in piano. Al lago si trovano un bar con punto ristoro che è perfetto per una sosta.
Una volta risaliti in sella, sulla destra è possibile ammirare le Pale di San Martino, il più esteso gruppo montuoso delle Dolomiti. La vista, così da vicino, è davvero da mozzare il fiato.

 

La zona delle Pale di San Martino rientra sotto la sfera di protezione dell’omonimo parco e vi si trovano anche alcuni percorsi per mountain bike.
Il percorso prosegue sempre su sterrato e dopo alcune curve torna a salire in maniera ripida. Al bivio si prende a destra lungo il sentiero n° 738 che ci riporta su strada asfaltata e finalmente in discesa verso il Passo Cereda.
Qui si trova un rifugio dove è possibile fare una sosta e riposare le gambe.

Quindi si scende rapidamente in direzione Malga Fossetta e ancora più a valle su sterrato dove si ritrova il panorama delle Pale di San Martino.
Arrivati a Stiozza si può tornare a Fiera di Primiero continuando in discesa fino a raggiungere di nuovo la Strada Provinciale del Passo Cereda.

SCARICA L’ITINERARIO: Anello della Val Canali

Cosa ne pensi di questo articolo?