fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Kit di pronto soccorso per il cicloturismo

Prima di partire per un lungo viaggio in bici è necessario equipaggiare il nostro mezzo con tutto ciò che può tornare utile o che può essere difficile da reperire lungo il tragitto.
Oltre alla varia attrezzatura necessaria ad effettuare piccole riparazioni sulla bici ed agli effetti personali, è utile prevedere un kit di pronto soccorso.

Avere sempre con sé un piccolo kit con cerotti, garze, forbici permette di essere preparati nell’eventualità di una caduta o altri piccoli incidenti.
Il kit di pronto soccorso per il cicloturismo non dovrebbe contenere molti oggetti, tuttavia sono indispensabili:

  • Cerotti – graffiarsi, magari mentre si sta sistemando la camera d’aria, è molto comune. Avere con se una scatola di cerotti di varie misure permette di risolvere il problema in breve tempo. L’importante è che siano di qualità ed ipoallergenici.
  • Collirio – quando si pedala si dovrebbero sempre indossare degli occhiali protettivi, ma spesso questo non basta. Minuscoli corpi estranei possono comunque entrare nell’occhio e provocare lacrimazione o prurito. Per risolvere il problema è sufficiente utilizzare del collirio naturale che normalmente viene venduto in confezioni monouso. Il collirio pulisce l’occhio ed inumidisce l’iride.
  • Forbici – in commercio ne esistono migliaia di tipi, quello che serve al cicloturista è un paio di forbici di piccole dimensioni, dal taglio netto e preciso, molto resistenti.
  • Disinfettante – scivolando sull’asfalto di una pista ciclabile o sullo sterrato di un sentiero è possibile procurarsi delle abrasioni molto fastidiose. Queste devono essere prima lavate con acqua (quella della borraccia) e poi disinfettate. In commercio si trovano molti disinfettanti diversi, ma in genere le loro confezioni sono molto ingombrati. Per ridurre lo spazio è meglio travasare un po’ di liquido in un flaconcino da viaggio.
  • Garza – le garze sterili si trovano facilmente impacchettate e sigillate una ad una. Possono essere applicate sull’abrasione per proteggerla da sporco e polvere fino a che la ferita non sarà guarita.
    Una o due garze sono in genere sufficienti per il kit di pronto soccorso.
  • Pinzette – le pinzette sterili occupano pochissimo spazio e sono molto utili per rimuovere dalla ferita eventuali corpi estranei come sassi, ghiaia, asfalto.

A meno che non si stia affrontando un percorso particolarmente impegnativo in un paese dalle scarse condizioni igienico-sanitarie, gli oggetti sopra elencati sono più che sufficienti.

Per sistemare tutto in maniera organizzata si può ricorrere ad un kit medico già predisposto (acquistabile in un negozio sportivo) oppure comprare separatamente tutti gli oggetti e metterli al sicuro in una busta di plastica ermetica. Quindi bisognerà trovare uno spazio nelle borse attaccate alla bici per alloggiare il kit.

Cosa ne pensi di questo articolo?