fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Come iniziare ad andare a lavoro in bici

Per tutti coloro che almeno una volta hanno pensato “quasi quasi vado a lavoro in bicicletta” ecco dei consigli pratici per allontanare dubbi e timori e cominciare ad inforcare la bici ogni mattina.

Spesso a frenarci è la falsa convinzione che con l’auto si impiega molto meno tempo per arrivare a lavoro perché magari sono “giusto 5 minuti”. Ma molte volte la realtà è ben diversa, perché se è vero che la distanza casa-lavoro è così breve è vero anche che trovare parcheggio è un’operazione che può comportare molto più di “5 minuti”.
In bicicletta il problema del parcheggio viene invece completamente evitato ed il tempo di percorrenza casa-lavoro è ottimizzato al massimo.
Altre false convinzioni che inibiscono la volontà di andare a lavoro in bicicletta sono:
1) Arriverò a lavoro tutto sudato: anche in piena estate è difficile che si inneschi il processo di sudorazione se la distanza da percorrere è inferiore ai 5 km.

2) Non so più andare in bicicletta: se sui pedali siete un po’ arrugginiti non preoccupatevi, una volta imparato da piccoli, non si dimentica mai ad andare in bicicletta. Tornerete a pedalare benissimo in breve tempo.

3) In mezzo alle auto è troppo pericoloso: usare la bici in città comporta dei rischi, è inevitabile, ma non più di scendere le scale. Quando siete in strada ricordatevi di segnalare sempre in maniera evidente i vostri movimenti e usate il più possibile le piste ciclabili.

Un fondamentale passo da compiere prima di iniziare è trovare la bicicletta adatta alle vostre misure e alla vostra corporatura. Poco importa se nuova o usata, costosa o a basso costa, da corsa, da città o pieghevole…deve essere perfetta per le vostre esigenze!
Con questo s’intende anche quelle al di fuori dell’orario lavorativo come fare la spesa o trasportare la borsa della palestra.

Cosa ne pensi di questo articolo?