fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Iniziare ad allenarsi per il ciclocross

Il ciclocross è un disciplina arrivata dal nord europa che sempre di più spopola tra gli appassionati di mountain bike e bici da corsa. Tale disciplina prevede l’utilizzo di un mezzo simile alla bici da corsa per percorrere un circuito ad anello caratterizzato da ostacoli, salite, discese e tanto fango.
Il ciclocross è una divertente alternativa per i mesi invernali, in attesa della riprese dell’attività agonistica in primavera. Affrontare un percorso o una gara di ciclocross, tuttavia, è molto impegnativo e richiede uno specifico allenamento.

Le gare durano tra i 45 ai 60 minuti e spesso il percorso presenta strappi in salita o in discesa per cui è necessario caricarsi in spalla la bici e correre. Lo sforzo fisico e mentale è notevole e continuo per tutta la durata della prova.

Per prepararsi ad affrontarlo possiamo mettere in atto il cosiddetto “allenamento intelligente” che consente di focalizzarsi sulle caratteriste più importanti per la disciplina di nostro interesse. Nel caso del ciclocross abbiamo:

  • Allenamento in soglia lattacida
    La soglia lattacida è il limite massimo entro cui l’organismo può lavorare a pieno regime. Migliorare tale valore è il primo passo da fare per portare a termine una gara di ciclocross.
  • Resistenza aerobica
    E’ necessario allenarsi per riuscire a spingere i rapporti lunghi anche a basse frequenze di pedalata. Il percorso di gara infatti non da il tempo di scalare i rapporti ed il fango è talmente alto da bloccare le ruote.
  • Cross-Training
    Si tratta di un tipo di allenamento da affiancare all’uso della bici per abituarsi a portare in spalla la bici, come richiesto dalla disciplina anche per lunghi tratti. Un’alternativa valida è la corsa, oppure il nuoto o la palestra.
  • Allenamento tecnico
    Padroneggiare le tecniche di guida nel fango è assolutamente fondamentale per affrontare una gara di ciclocross. Bisogna saper rimanere in equilibrio, smontare e rimontare dalla bici senza mai fermarsi.

Allenarsi con un piano preparato a tavolino permette di raggiungere gli obiettivi prefissati. Ovviamente tali obiettivi devono essere onesti e in accordo con la quantità di tempo a disposizione per l’allenamento. Non si diventa campioni se si dedica appena un’ora a settimana alla bici.
Molto importante è anche la gestione del riposo. Bisogna dare al nostro corpo il tempo per compensare l’intensa attività sportiva e modificarsi per resistervi meglio.
Durante i giorni di riposo è possibile fare stretching e yoga.

Cosa ne pensi di questo articolo?