fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Come affrontare gli attacchi di fame post-allenamento

Quanti ciclisti si allenano per potersi sedere a tavola senza sensi di colpa? Molti si sentono autorizzati a mangiare più del dovuto perché hanno fatto attività fisica, ma abbuffarsi appena scesi dalla bici non è il modo migliore per restare in forma.
Quindi come affrontare gli attacchi di fame post-allenamento?

1) Valutare le calorie
Studi scientifici hanno dimostrato che la tendenza comune è quella di sottovalutare le calorie ingerite e, di contro, sopravvalutare le calorie bruciate con l’attività fisica. Diventa quindi fondamentale programmare in anticipo cosa e quanto mangiare subito dopo l’allenamento.
L’ideale è un pasto a base di carboidrati complessi, proteine di alta qualità e grassi buoni. Bisogna inoltre cercare di mangiare con calma nonostante la fame.

2) Bere un bicchiere d’acqua
Confondere la fame con la sete è più facile di quanto si pensi. Prima di consumare uno snack per ricaricare le energie è utile bere un bicchiere d’acqua.

3) Mangiare durante il giorno
Se dopo un allenamento si verificano dei veri e propri attacchi di fame, forse significa che non si è mangiato a sufficienza durante il giorno. Magiare regolarmente è importante per mantenere stabile il livello di zuccheri nel sangue. Per saziarsi si devono ingerire cibi ricchi di proteine ad ogni pasto (pesce, carni magre, latticini, noci, legumi).

4) Pianificare gli allenamenti
Se dopo un’uscita in bicicletta si ha sempre fame, meglio pianificare l’allenamento prima di un pasto principale. In questo modo si recuperano le energie e si placa la fame con un pasto completo evitando snack extra.

Cosa ne pensi di questo articolo?