fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Come scegliere la scarpa giusta per l’attività in bici

Indossare la scarpa giusta è fondamentale per pedalare con efficacia. Se per molto tempo le scarpe tecniche “da ciclismo” sono state singolo appannaggio dei professionisti, oggi non è più così. Questo tipo di calzatura viene concepito considerando principalmente due fattori:

  • Suola – In genere realizzata in materiale plastico medio o duro. Manca di flessibilità per evitare la dispersione della forza impiegata nella pedalata.
  • Tacchetta dello sgancio rapido – Consente di concentrare la forza esercitata su un unico punto generando una pedalata più efficace.

Per scegliere la scarpa più adatta alle nostre esigenze occorre avere bene in mente l’utilizzo che ne andremo a fare: ci serve per il cicloturismo? per la corsa? per la mountain bike?
Vediamo alcuni consigli per un acquisto ragionato.

Cicloturismo
Frequenti sali e scendi dalla bici, lunghe passeggiate nei musei o nei parchi. Per questo tipo di attività è meglio evitare una scarpa tecnica a meno che non abbiate spazio nelle borse per una calzatura di ricambio da indossare all’occasione.
In commercio si trovano scarpe ibride con suola semi-rigida e tacchetta a scomparsa (incassata nella suola stessa) che possono essere una buona soluzione. Oppure si potrebbe pensare a montare un puntale su entrambi i pedali, che consente di imprimere un’adeguata forza con ogni tipo di scarpa.

Bici da strada
Con le bici da strada, la soluzione migliore sono le scarpe tecniche con suola liscia in carbonio o plastica rigida e tacchetta dello sgancio rapido abbastanza grande. Il resto della calzatura in genere è in cuoio o in materiale sintetico e l’allacciatura a velcro o con leve micrometriche.
E’ prevista anche una soletta interna traspirante, all’occorrenza sostituibile con una ergonomica.
La suola lisce le rende scivolose durante la camminata, bisogna solo abituarsi. Dopotutto non sono concepite per lunghe passeggiate, giusto per brevi soste.

Mountain bike
Anche per questa disciplina serve una scarpa tecnica come sopra con l’aggiunta, sotto la sola, di un profilo in gomma e diversi tacchetti per affrontare eventuali tratti a piedi. Tale caratteristica non le rende tanto scivolose quanto le calzature per la bici da strada, ma comunque è meglio evitare di usarle per il trekking.
Inoltre la tacchetta ha dimensioni più ridotte e si trova in posizione più arretrata rispetto ad una scarpa per bici da strada.

Cosa ne pensi di questo articolo?