fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Come pedalare su pavé e strade bianche in bici da corsa

Pavé e strade bianche sono l’incubo di tutti i ciclisti su bici da corsa. Sono terreni insidiosi che spesso provocano la caduta anche dei grandi campioni durante gare come l’Eroica e la Parigi-Roubaix. Ed allora come affrontarli? Ecco qualche dritta da seguire:

1) Tenere la giusta frequenza di pedalata
I contraccolpi continui che inevitabilmente si sperimentano sui sampietrini e sullo sterrato rendono difficile mantenere un’andatura costante. Per ovviare al problema conviene tenere una frequenza di pedalata tra gli 80 ed i 90 rpm. Frequenze più basse o più alte non ci farebbero pedalare in maniera efficiente, affaticandoci prima del tempo o facendo slittare la ruota posteriore.

2) Spingere sui pedali
Quando il terreno è instabile la regola base è mettere un rapporto corto e spingere sui pedali il più possibile. Alla lunga risulta faticoso, ma permette di mantenere un buon ritmo evitando le cadute.

3) Stare rilassati
Le vibrazioni che dalla ruota si trasmettono al telaio e quindi al nostro corpo quando pedaliamo su strade sconnesse affaticano molto i muscoli. Una presa rilassata sul manubrio, collo e spalle più rilassate ci permettono di mantenere i muscoli flessibili ed assorbire meglio le vibrazioni.

4) Spostare il peso sulla ruota posteriore
Quando si pedala su pavé o strade bianche, specie se in condizioni di forte umidità, è meglio arretrate di qualche cm sulla sella per spostare il peso sulla ruota posteriore.
Ciò permette di esercitare una forza maggiore sul posteriore evitando slittamenti o la perdita di contatto con il terreno.

5) Controllo dello sterzo
Gli scossoni dei sampietrini rendono difficile mantenere una traiettoria lineare, per avere maggiore controllo dello sterzo è meglio tenere le mani sulla parte centrale e orizzontale della piega o sulle curve con almeno un dito sui freni per essere pronti in caso di necessità.

6) Evitare le curve strette
Specialmente con la pioggia, la parte esterna delle strade in pavé e delle strade bianche diventa ancora più scivolosa e si possono formare anche delle pozzanghere.
Meglio evitare di affrontare curve troppo strette e tenersi più al centro della strada.

7) Scegliere il rapporto di pedalata
E’ importante scegliere il rapporto di pedalata prima di entrare nel settore del pavé e sullo sterrato e poi non toccare più il cambio fino alla fine del tratto. Cambiare durante la pedalata su terreno sconnesso può infatti comportare la perdita della catena e spezzare il ritmo di pedalata.

Cosa ne pensi di questo articolo?