Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Come fare cicloturismo in modo economico

Al di là dell’investimento iniziale per dotarsi di una bici e degli accessori adatti al percorso che abbiamo in mente, viaggiare in bicicletta è un modo piuttosto economico di fare turismo.

Per viaggi di qualche giorno, può andare bene anche una city bike purché sia robusta e in grado di affrontare tratti sterrati poco impegnativi.
Certo, in fatto di assorbimento delle vibrazioni e velocità, una vera e propria bici da viaggio sarà sempre superiore. Quello che conta però è arrivare a destinazione.

Riguardo al kit minimo di accessori da cicloturismo non si può rinunciare a:

  • borse da viaggio – esistono molti modelli economici anche impermeabili
  • corde elastiche – per fissare i bagagli al portapacchi
  • camere d’aria di scorta e pompa
  • cacciaviti, brugole e tiraraggi

Se volete risparmiare anche sull’alloggio occorrerà dotarsi di una buona attrezzatura da campeggio (tenda, sacco a pelo, fornelletto). Le spese per soggiornare in un campeggio sono di norma molto basse ed in tanti paesi è permesso anche il campeggio libero.

L’abbigliamento tecnico non è strettamente necessario per il cicloturista, ma attenzione a non risparmiare sui giusti capi. Avrete certamente bisogno di qualche maglietta intima traspirante che permetta l’assorbimento del sudore e magari di alcuni capi impermeabili.
Fortunatamente questo genere di abbigliamento, oggi, si trova a prezzi accessibili.

Se per voi non è importante trovare un letto comodo ed una doccia calda alla fine della giornata, ma è la passione che vi spinge all’avventura, ecco alcuni consigli per risparmiare in viaggio:

  • programmare un viaggio verso una destinazione nota, da cui il rientro a casa è economico (magari in treno).
  • preparare in anticipo e portare in viaggio con sé il cibo finché è possibile conservarlo.
  • preferire sempre il campeggio libero.

Cosa ne pensi di questo articolo?