Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

In bicicletta nel Parco Fluviale del Trebbia

Leonardo da Vinci scriveva: “Piacenza è terra di passo”. In effetti, la città ha una naturale vocazione all’ospitalità ed all’accoglienza. Situata al crocevia di quattro regioni, sulle rive del Po, Piacenza fu un importante centro medievale nonché territorio di incontri, scambi e commerci.

Ai margini della città scorre il fiume Trebbia, affluente del Po. Circa 30 km del fiume sono classificati come area protetta di notevole importanza. Il Parco Fluviale del Trebbia è infatti l’habitat di diverse specie migratorie, inoltre lungo le sue sponde sono presenti ettari ed ettari di natura incontaminata, coltivazioni e praterie.

Questo scenario si presta perfettamente ad un’escursione nella natura. Il percorso che proponiamo fa capo a Piacenza, ma permette di esplorare entrambe le sponde del Trebbia.
L’intero itinerario è lungo circa 48 km e si sviluppa su strade asfaltate e su sterrati, talvolta impegnativi.

Si pedala sempre nei pressi del fiume. Il primo tratto del percorso attraverso il borgo di Rivalta e fino a Rivergaro è in leggera salita. Una volta raggiunto il paese di Rivergaro è possibile fare una sosta nel centro pedonale ed ammirare dall’alto la valle del Trebbia.

Quindi il tracciato prosegue sempre in leggera discesa tornando di nuovo lungo le sponde del fiume, dalla parte opposta rispetto al primo tratto. Si pedala su sterrato talvolta sassoso fino al rientro a Piacenza.

SCARICA L’ITINERARIO: Piacenza – Rivergaro

Cosa ne pensi di questo articolo?