Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Bici in famiglia lungo la “Via delle Dolomiti”

Pedalare attraverso boschi e paesi incorniciati dalle montagne, su ponti sospesi e gole di incredibile suggestione. Tutto questo è possibile lungo la “Via delle Dolomiti”.
Si tratta di circa 80 km che si snodano tra Cortina d’Ampezzo, Dobbiaco e Lienz.

L’intero tragitto si svolge in leggera salita senza mai diventare impegnativo. E’ quindi adatto anche a famiglie con bambini, magari fermandosi per una notte a metà strada.
La bicicletta più indicata, soprattutto per il primo tratto è sicuramente una mountain bike perché occorre pedalare su strade sterrate.

Usciti da Cortina si inizia subito a pedalare lungo il tracciato della ex-ferrovia costruita a scopo militare nel 1905. Il percorso è oggi una via verde molto apprezzata da escursionisti e cicloturisti diretti a Dobbiaco.

Pedalando lungo l’ex-ferrovia si ha occasione di ammirare gli splendidi panorami che solo la natura alpina sa regalare. Uno degli scorci più suggestivi è quello che si può apprezzare dal Ponte Felizon, un lungo ponte sospeso sull’omonimo orrido.

  

Più avanti si raggiunge Carbonin e poi il Lago di Landro da cui si vedono benissimo le Tre Cime di Lavaredo. Da qui dopo appena altri 3 km si arriva a Dobbiaco.

Tra la città italiana e Lienz, in Austria, ci sono circa 50 km da percorrere lungo il corso del fiume Drava. E’ un percorso molto frequentato perché ben segnalato, ricco di servizi alternativi alla bici e privo di difficoltà.

L’inizio della pista ciclabile si trova nei pressi della stazione di Dobbiaco. Una volta arrivati presso il confine Italia-Austria si può ancora vedere l’antica casetta doganale.
Una volta in Austria, l’itinerario prosegue in leggera discesa attraverso la campagna fino a Lienz.

SCARICA L’ITINERARIO:  Prima Parte (Cortina-Dobbiaco)Seconda Parte (Dobbiaco-Lienz)

Cosa ne pensi di questo articolo?