Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Acquisto di un ciclocomputer: le funzioni a cui non rinunciare

Un ciclocomputer moderno è in grado di fonire dati interessanti sulle proprie performance in bici e non solo quindi si adattano sia a chi pratica ciclismo a livello agonistico che al semplice amatore. Possono rivelarsi un prezioso aiutante anche per i cicloturisti.

Ecco le principali funzionalità di un moderno ciclocomputer:

  • Calcolo della distanza percorsa e della velocità: si tratta della funzione più semplice (la stessa che fanno anche i normali contachilometri per bici).
  • Navigazione cartografica con gps: probabilmente la funzione più interessante per un cicloturista perché permette di seguire delle tracce gps nello stesso modo in cui si seguono le indicazioni di un navigatore per auto. Con un rapido sguardo è possibile controllare se si sta seguendo la giusta rotta o meno.
    Tali tracce GPS possono essere scaricate da internet gratuitamente o create in autonomia attraverso software come google earth.
    In alternativa è possibile anche registrare in diretta il percorso che si sta facendo e scaricarlo in un secondo momento sul proprio computer per condividerlo con altri.
  • Condivisione e ricerca dei percorsi: i produttori di ciclocomputer danno anche la possibilità di condividere i propri percorsi all’interno di una community online permettendo così di confrontarsi con persone che hanno pedalato sullo stesso tracciato.
  • Rilevazione della frequenza cardiaca: se collegati ad una fascia da mettere al petto, dotata di sensore, i ciclocomputer sono in grado di rilevare il battito cardiaco. In questo modo si potrà tenere sotto controllo la propria frequenza cardiaca durante la pedalata, una funzione utile agli agonisti ma anche a chi soffre di malattie cardiache.
    Infatti si può stabilire una certa soglia di frequenza cardiaca oltre la quale il ciclocomputer avverte che è necessario rallentare.
  • Rilevazione della potenza: i ciclocomputer effettuano misurazioni tali da stimare con precisione la forza espressa in watt dal ciclista.
  • Rilevazione della frequenza di pedalata: per fare meno fatica in bici è necessario aumentare la frequenza di pedalata usando rapporti più corti. Rilevare la cadenza di pedalata, è quindi importante per individuare quella più corretta e mantenerla.

Alcuni ciclocomputer di ultima generazione presentano uno schermo LCD colorato, ma all’aperto, sotto il sole può diventare difficile da leggere. E’ meglio preferire un ciclocomputer non touch screen in scala di grigio che è molto più visibile.

Un’alternativa all’acquisto del ciclocomputer è lo smartphone. Ormai esistono numerose app che svolgono più o meno le stesse funzioni: Google My Tracks, Runtastic, Strava e molte altre. Se lo smartphone li supporta vi si possono collegare anche dispositivi per il rilevamento di potenza, frequenza cardiaca ecc…

Cosa ne pensi di questo articolo?