Dolore ai piedi nel ciclismo: le cause

Dolore ai piedi nel ciclismo: le cause

Uno dei problemi più comuni riscontrati tra i ciclisti è il dolore ai piedi che può manifestarsi sotto forma di gonfiore, perdita di sensibilità, infi

Uno dei problemi più comuni riscontrati tra i ciclisti è il dolore ai piedi che può manifestarsi sotto forma di gonfiore, perdita di sensibilità, infiammazione, indolenzimento.
Rispetto ad altri sport, nel ciclismo il piede è sottoposto a sforzi minori ma è comunque possibile sviluppare tecnopatie legate per lo più alla scorretta posizione in sella o a scarpe inadatte.

Una delle patologie più diffuse è quella che in inglese viene definita “HOT FOOT”.
La sensazione è quella di un bruciore diffuso, con prurito e gonfiore, tale da costringere il ciclista a fermarsi, togliere scarpe e calze e rinfrescare i piedi con acqua.

Altrettanto nota è la PERDITA DI SENSIBILITA’ con sensazione di gonfiore.
Spesso il problema dipende da scarpe troppo piccole o allacciate troppo strette tanto da rallentare la circolazione sanguigna. E’ importante dotarsi di calzature da ciclismo con una tomaia di qualità e che mantengano il piede caldo, in quanto anche il freddo da effetti simili.

Molti ciclisti che usano i pedali a sgancio rapido lamentano anche DOLORE ALLE CAVIGLIE, ma al contrario di come si può pensare ciò non necessariamente dovuto alla tecnologia dei pedali. Più spesso il dolore è causato da un errato posizionamento in sella o da un’errata regolazione delle tacchette.

Se i dolori persistono, anche dopo aver controllato scarpe e tacchette, è consigliabile sottoporsi ad una visita biomeccanica completa o chiedere aiuto al proprio medico.

COMMENTI