Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Va in mountain bike nel bosco e un cacciatore gli spara.

Brutta disavventura per un ciclista che stava pedalando con la sua mountain bike nel bosco di Montano Lucino dove nella mattina di domenica è stato sfiorato dallo sparo di un cacciatore di cinghiale . A raccontatore la vicenda è stato lo stesso ciclista nella sua pagina Facebook ” Oggi verso mezzogiorno mi hanno sparato con un fucile da caccia. Sono vivo per miracolo credo, le foglie delle piante accanto a me sono cadute. La cosa che più mi ha dato fastidio è che non piu di due minuti prima avevo visto due cacciatori con i loro due sugugi bianchi. E con educazione ci eravamo salutati. Divisi da forse duecento metri, entro nel bosco con la mia mtb per andare a casa (abito a montano lucino). Poi lo sparo. Sotto shock per i primi secondi resto immobile , poi inizio a correre, e arrivo di fronte ad un altro cacciatore più giovane che si fa trovare col fucile “aperto” ed abbassato. Gli chiedo se mi avessero visto prima di sparare, e mi risponde di no. Ma al momento , sotto agitazione non ho nemmeno capito se a sparare fossero stati i due di prima o lui. Mi dice qualcosa tipo ‘e ma anche te, vai ingiro per i boschi così, cosa ti aspetti?’. Gli rispondo qualcosa tipo ‘di non essere ammazzato..?’ Ma ancora scioccato e spaventato preferisco uscire dal bosco che affrontare una discussione su chi avesse sbagliato a fare ciò che stava facendo con uno armato che probabilmente mi aveva sparato pochi secondi prima”.

Cosa ne pensi di questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.