Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Mountain Bike sulle Dolomiti: Dobbiaco – Cortina – Calalzo di Cadore

Lake Landro, Italy - Roman Klementschitz

Lake Landro, Italy – Roman Klementschitz

In mountain bike sulle Dolomiti… un sogno per moltissimi biker e cicloturisti reso possibile dalla pista ciclabile che collega Dobbiano, Cortina d’Ampezzo e Calalzo di Cadore. Il percorso si snoda per lo più sul tracciato della vecchia ferrovia per un totale di circa 68 km.
Sebbene si sia circondati da altissime vette, il dislivello della ciclovia è di appena 300 mt in salita (partendo da Dobbiaco) il che la rende adatta anche alle gite in famiglia.

Percorso

Il primo tratto della pista ciclabile, tra Dobbiaco e Cortina, è sterrato e in leggera pendenza che si mantiene costante attorno al 3%. In inverno questo stesso tratto è utilizzato come pista per lo sci di fondo.

Si parte presso il Lago di Dobbiaco in direzione della Piana di Landro distante circa 9 km, qui si trova un altro piccolo laghetto di origine glaciale. Lungo la via si volgendo lo sguardo a sinistra si possono ammirare le Tre Cime di Lavaredo da una prospettiva davvero unica. Dopo circa 15 km dalla partenza si incontra una salita breve ma intensa che dalla località di Carbonin raggiunge il Passo Cimabanche, punto di confine con la provincia veneta di Belluno.

A questo punto è d’obbligo una sosta per riposarsi e ristorarsi con cibo e acqua godendo della splendida vista sulle montagne. Dal Passo a Cortina è tutta discesa: si pedala attraverso boschetti profumati costeggiando piccoli laghi e prati. In questo tratto si trovano anche alcune gallerie scavate nella roccia che è meglio affrontare con qualche luce in più assicurata alla bici.
Cortina è la tappa ideale per chi decide di dividere l’itinerario in due giorni. Il centro storico della cittadina è pieno di boutique d’alta moda e ristoranti con chef stellati.

Usciti dalla città la pista ciclabile continua in leggera discesa su asfalto, basterà quindi lasciarsi spingere dal peso della bici liberi di ammirare alcune delle più suggestive cime delle Dolomiti tra cui l’Antelao, la seconda vetta più alta. Proseguendo per circa 20 km si raggiunge San Vito di Cadore ed il Lago di Mosigo, luogo ideale per una breve sosta prima di affrontare gli ultimi km. La ciclovia passa poi attraverso il paese di Venas di Cadore e quindi termina a Calalzo di Cadore.

Scarica l’itinerario: Pista Ciclabile delle Dolomiti

Cosa ne pensi di questo articolo?