Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Il ciclismo aiuta a combattere il colesterolo cattivo?

Il colesterolo è una molecola importantissima per la regolare attività cellulare ed il nostro corpo, il fegato, ne produce autonomamente la quantità necessaria. Quindi il colesterolo che introduciamo con il cibo dovrebbe essere solo una minima parte.

Questo perché il “colesterolo cattivo”, per la scienza LDL, può accumularsi nelle arterie e causare gravi malattie coronariche.
Esiste tuttavia un “colesterolo buono”, ovvero HDL, che svolge invece il compito opposto. Cioè ripulisce le arterie riportando il colesterolo nel fegato per lo smaltimento.
I trigliceridi sono invece particelle addette al trasporto dei grassi alle cellule per fornire loro energia. Un alto numero si trigliceridi è tuttavia da evitare perché può causare anch’esso malattie coronariche.

L’esercizio aerobico con la bicicletta ha un impatto molto positivo sul nostro corpo perché abbassa la percentuale di LDL e di trigliceridi, mentre aumenta quella di HDL.
Infatti, quando facciamo esercizio sui pedali, il carico di lavoro del cuore aumenta e con esso l’attività circolatoria.
Tale attività favorisce il veloce smaltimento di LDL perché stimola la produzione di colesterolo HDL, lo spazzino del sangue. I trigliceridi allo stesso modo vengono smaltiti in fretta perché impegnati a fornire energia ai muscoli.

Comunque per avere un reale beneficio in questi termini, non basta uscire in bicicletta ogni tanto. E’ necessario pedalare per almeno 30 minuti e fare almeno 5 uscite a settimana, un ottimo metodo è andate a lavoro in bici.

Cosa ne pensi di questo articolo?