fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Freni a disco o freni a pattino, quali i più efficienti?

I freni a disco sono un’innovazione introdotta appena qualche anno fa, sono davvero più efficienti dei freni a pattino? La risposta è sì, ma vediamo nel dettaglio per quale motivo.

1) Funzionamento
Entrambe le tipologie di freno sfruttano il principio dell’attrito per appunto attuare la frenata. Mano a mano che la forza di attrito agisce sul freno, il corpo frenante di quest’ultimo si usura e si assottiglia. Nel caso dei freni a pattino, il corpo frenante è il pattino in gomma che viene azionato attraverso la tensione di un cavo, ovvero per trazione.
Nei freni a disco, il corpo frenante è la pastiglia fissata ai pistoni che viene azionata dall’olio idraulico immesso nella tubazione, ovvero per compressione.

2) Distribuzione della Frenata
La forza di frenata dei freni a pattino si scarica su un unico punto della pista frenante del cerchio. La forza di frenata dei freni a disco si scarica invece sul mozzo suddividendosi su ogni raggio della ruota. Il risultato è un rallentamento progressivo e maggiormente controllato.

3) Azionamento
I freni a pattino sono azionati da un cavo che anche quanto non è sottoposto a trazione è comunque in tensione. Ciò comporta una progressiva perdita di elasticità del cavo e di conseguenza una frenata poco o per niente modulabile.
I freni a disco sono azionati da un cilindro pieno d’olio, il pompante, assicurato ad una leva che quanto viene tirata obbliga l’olio a fuoriuscire. Quindi l’olio spinge i pistoni e permette la frenata. Il liquido non subisce alcuna alterazione quindi garantisce un’efficienza molto più costante nel tempo.

Cosa ne pensi di questo articolo?