Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Consigli per ripartire a pedalare, ricordandosi la sicurezza

Consigli per ripartire a pedalare, ricordandosi la sicurezza

Ci siamo! Dopo 2 mesi di stop si può ufficialmente tornare a pedalare.

Dobbiamo però farlo con le dovute accortezze e con un occhio in più alla sicurezza.

  • TAGLIANDO DELLA BICI
    per 2 mesi la bici è rimasta ferma o sui rulli, necessita quindi di un piccolo check up per assicurarsi che tutto sia correttamente funzionante.
    Armati di pazienza, non ci vorrà molto, dovrete verificare: lo stato dell’impianto frenante, il corretto funzionamento del cambio, il serraggio delle viti, la pressione delle gomme ed il liquido sigillante, nel caso utilizziate le tubeless, potrebbe essere seccato.
    Per concludere il tagliando, un bel lavaggio per farla splendere al debutto primaverile.
  • RIPRESA DEGLI ALLENAMENTI
    è il momento di ripartire ma non dobbiamo bruciare le tappe, sarà necessario farlo in modo graduale per evitare il sovrallenamento. Il sovrallenamento può causare una momentanea riduzione delle difese immunitarie. Durante la quarantena i più accorti avranno continuato l’allenamento sui rulli o con attività alternative che gli garantiranno un vantaggio in merito a forza e tono muscolare.
    Inizialmente, perlomeno nelle prime 2 settimane, consigliamo di effettuare uscite lunghe a bassa intensità. Questo vi permetterà di recuperare un po’ di resistenza. Dopodiché potrete riprendere allenamenti specifici e ad alta intensità.
  • CONFIDENZA E SICUREZZA IN SELLA
    allenarsi sui rulli non è come pedalare all’aperto, questo è certo. Saranno necessarie alcune uscite per riprendere confidenza con la strada, muoverci nel traffico, affrontare situazioni di pericolo come schivare ostacoli o correggere una curva impostata a velocità troppo alta. Quindi ancora più cautela nelle prime uscite.
  • ATTENZIONE AGLI AUTOMOBILISTI
    un consiglio che non smetteremo mai di dare. Molti automobilisti si sono disabituati alla presenza dei ciclisti sulle strade. Pertanto è di vitale importanza, non è un eufemismo, prestare la massima attenzione alle auto in questo periodo, specialmente in corrispondenza di rotonde, incroci e zone ad alta intensità di traffico. Sempre rispettando il codice della strada e con casco omologato ben allacciato.
  • GLI IMPREVISTI ACCADONO SEMPRE
    Non dimenticate il kit porta attrezzi e l’occorrente in caso di forature o problemi tecnici, purtroppo gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo. 

Cosa ne pensi di questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.