fbpx

Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Pista ciclabile del Rodano – tra Svizzera e Francia

Il Rodano è un importante fiume europeo che nasce in Svizzera, prosegue in Francia ed infine si getta nel Mediterraneo. In totale è lungo circa 812 km.
Le sue sponda sono interessate da un itinerario ciclabile che solo di recente è stato inserito nel sistema Eurovelo, le piste ciclabili europee.
Si tratta di un percorso quasi sempre in leggera discesa che segue il fiume dalla sorgente alla foce per 850 km.

TRATTO SVIZZERO
La partenza dell’itinerario è fissata a Oberwald, a circa 5 km dal ghiacciaio da cui ha origine il fiume. In questo primo tratto si pedala lungo la stretta valle del cantone Vallese, attraversando piccoli villaggi. Via via che si procede la valle si allarga e con essa anche la portata del fiume. A questo punto si incontrano anche cittadine più grande come Sion, sede di una cattedrale molto scenografica.

   

All’altezza di Martigny, circa 135 km dalla partenza, il fiume si inoltra di nuovo in una valle più piccola e stretta. Il panorama campestre cambia e si inizia a pedalare in mezzo ai vigneti. A breve distanza si raggiunge quindi il Lago di Ginevra e lo si costeggia per un lungo tratto.

Prima di arrivare a Ginevra si attraversano Montreux e Losanna. Il tratto svizzero della pista ciclabile del Rodano si interrompe nella periferia della città, al confine con la Francia.

Scarica l’itinerario: Rodano in Svizzera

TRATTO FRANCESE
Appena entrato in territorio francese, il fiume segue un tratto a zig zag tra i monti, quindi attraversa Lione. La città è stata dichiarata Patrimonio dell’Umanità nel 1998 e merita certamente una visita.

Il Rodano inizia quindi a scorrere placido nella campagna francese e punta dritto al Mediterraneo. Il fiume adesso ha una portata imponente perché arricchito da molti piccoli torrenti. Presso la cittadina di Vienne si trova un particolare tratto del Rodano in cui sostano molti uccelli migratori sul cammino per l’Africa.

  

Dopo circa 400 km dalla partenza, si raggiunge la Provenza ed il suo panorama tipicamente mediterraneo. Si attraversa Avignone e ci si avvicina alla città di Arles, dove il fiume inizia a dividersi formando il suo grande delta.

Ci troviamo all’interno del Parco Regionale del Camargue, qui termina la pista ciclabile del Rodano, su una bellissima spiaggia libera detta “Spiaggia di Napoleone”.

Scarica l’itinerario: Rodano in Francia

Cosa ne pensi di questo articolo?