Padova, ragazza travolge e uccide un ciclista 18enne e fugge: poi si costituisce

Padova, ragazza travolge e uccide un ciclista 18enne e fugge: poi si costituisce

Padova, ragazza travolge e uccide un ciclista 18enne e fugge: poi si costituisce       ragazza travolge e uccide un ciclist

Padova, ragazza travolge e uccide un ciclista 18enne e fugge: poi si costituisce

ragazza travolge e uccide un ciclista 18enne e fugge

 

 

 

ragazza travolge e uccide un ciclista 18enne e fugge

diciamo che è l’ora di finirla dove è finito il senso civico? è un omicidio e così deve essere trattato omissione di soccorso ci vuole la galera

Una ragazza 19enne neopatentata si è costituita oggi dopo che la notte scorsa a Levada di Piombino Dese (Padova) aveva travolto e ucciso un 18enne in bicicletta, fuggendo dal luogo dell’incidente. Secondo i primi accertamenti la vittima, che stava rientrando a casa dopo il lavoro, guidava una bici priva di fanale e non aveva addosso il giubbetto catarifrangente.

La vittima è E.S.H.,  residente a Levada di Piombino Dese (Padova) e stava tornando dal lavoro in un ristorante di Trebaseleghe.  Il giovane era in bici lungo via Gattoeo, quando è stato tamponato da un’auto che non si è fermata a soccorrerlo e per l’impatto è ruzzolato dentro al fossato che costeggia la strada.  Pare che nessuno abbia visto l’incidente. A ritrovare il giovane ormai privo di vita nel corso d’acqua  sono stati il padre e la sorella un paio di ore dopo.

Non vedendolo rientrare, i famigliari avevano provato a chiamarlo al cellulare, ma il giovane non rispondeva. Così hanno percorso a ritroso la strada che era solito fare per rincasare e hanno fatto la terribile scoperta. Hanno infatti visto il corpo del ragazzo ormai privo di vita. La salma del giovane è stata trasportata all’ospedale di Camposampiero.

non so bene come siano andate le cose, ma l’omissione di soccorso è inconcepibile, significa ucciderlo due volte

COMMENTI