Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

La ciclabile delle Dolomiti.


La ciclabile delle Dolomiti è un itinerario cicloturistico di 65 chilometri, inaugurato nel 2003, segue l’ex tracciato dei vecchi binari ferroviaria che collegava la cittadina di Calalzo di Cadore – Dobbiaco. Se si percorre da Dobbiaco a Cortina per poi arrivare fino a Calalzo, si dovrà affrontare un dislivello  totale in salita di circa 300 metri mentre in discesa sono circa 850 metri. Nel tratto che parte da Dobbiaco a Cortina d’Ampezzo si dovrà affrontare il tratto più duro di tutta la ciclabile perché si arriverà ad una altitudine di 1529 metri. La salita avrà una pendenza costante del 3,5 % dove si raggiungerà la località di Cimabanche,  da qui ci sarà un lungo tratto di sterrato.  Dopo aver passato la cittadina di Cimabanche si passo nei pressi di Ospitale, da qui si passerà attraverso un ponte di ferro di costruzione austriaca e si attraverseranno due gallerie prima di arrivare a Cortina.  Prima di arrivare a Cortina si passerà vicino al parco naturale delle tre cime di Lavaredo,dove si potranno ammirare dei paesaggi naturali mozzafiato.  Dalla città di Cortina d’Ampezzo  fino a Calalzo la pista ciclabile sarà quasi tutta in leggera discesa con il manto strada in asfalto. Si arriverà nella val  Boite fino a raggiungere la dogana vecchia per poi giungere a San Vito di Cadore. Da Borca si potrà ammirare l’Antelao ed il Pelmo. Si attraverseranno numerose gallerie ben illuminate fino ad arrivare alla destinazione finale di  Cadore.

Cosa ne pensi di questo articolo?