Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Gruppo di ciclisti sanzionato dai carabinieri.


Quest’oggi un gruppo di  venti ciclisti che stava percorrendo la strada provinciale uno, che porta nei pressi del comune di Mezzoldo , sono stati sanzionati dai carabinieri perché non rispettavano le norme di distanziamento sociale . Il gruppo di ciclisti è stato segnalato da un residente della zona che l’aveva visti tutti in gruppo senza rispettare le norme di distanziamento sociale imposte dal governo italiano per prevenire la diffusione del Coronavirus. Dopo poco sono arrivati gli agenti che hanno provveduto con una sanzione ad ogni ciclisti da 400 euro.

Cosa ne pensi di questo articolo?

Commenti

  • Ivan Anthony Giannini
    24/05/2020

    Complimenti a quello che ha fatto la segnalazione a carabinieri, molto bravo!

    • Flavio fogliera
      28/05/2020

      La legge va rispettata solo se e giusta, solo le persone limitate che non ragionano si sottomettono alle dittature

  • Alessandro
    25/05/2020

    Che venisse una diarrea liquida senza fine a quello che li ha segnalati. Che prove aveva poi?
    La multa la meritavano, certo, perché non seguivano le regole del codice della strada (vanno come capre che occupano 2 corsie, a 15-20km/h? La meritano!!!)

    Quindi, sono contento che l’abbiano presa, ma quella lingua lunga merita di spendere 8000 euro in anti emorroidali

    • Otello17
      25/05/2020

      Motivo? Ha fatto bene se in Italia esiste una mandria di caproni che continua a non rispettare le regole anche quelle semplici dettate per la salute pubblica, si meritano di trovare gente che fa segnalazioni di questo tipo, stessa cosa se fossero stati pedoni, o quelli che vanno a prendersi l’aperitivo nella movida.

      • Alessandro
        26/05/2020

        Giusto parlare di REGOLE e LEGGI. Ma i DMPC sono norme che, in questo caso, vìolano ogni diritto costituzionale (e per dirlo anche la UNHCR e ONU…..).
        Per chi, come il sottoscritto, conosce un “minimo” il codice civile e penale… Ma ehi, non mi ricordo mai che c’è gente che non conosce i propri diritti, e ne è felice.

        Ti ripeto, con quali prove TU mi dici che io ero troppo vicino a tizio o caio, un’ora fa? Foto? Ok, denuncia per violazione della privacy. La tua parola? Ok, ma la tua parola vale quanto la mia, e coi testimoni che possono dire “eravamo ad un metro”, provami il contrario.

        Putrtoppo, caro otello17, la legge non ammette ignoranza. E dimmi un po’: se lo avessero fatto vs negri? Ahhhh, razzisti! E se l’avessero fatto contro qualcuno di sinistra? Ahhhh, fasssssissssti nazzzzzzissssti!
        La multa la meritavano SOLO se ripresi o visti “colti sul fatto”, da un pubblico ufficiale. Non di certo da un vecchio che non ha di meglio da fare. O da un invidioso (come qualche giorno fa, un vicino di due ragazzi, che li ha fotografati mentre si baciavano. E qui ci sono altri reati a carico del vecchio…. Ma come sopra, sai, la legge è scritta, ma pochi la conoscono. Io, a differenza tua, sono uno che la conosce, bene.)

        Visto l’argomento: su, su…. PEDALA!!

      • Alessandro
        26/05/2020

        AH. PS: il caprone sei tu, in quanto forse non sai che:
        -la mascherina NON è obbligatoria se si fa attività sportiva (corsa o ciclismo);
        -indossando la mascherina in caso di attività fisica, si va in deficit (o debito) di ossigeno, che comporta GRAVI ripercussioni respiratorie, svenimenti o persino la morte.

        Salute pubblica, e quindi??? Ah, no, hai ragione. Vale solo per gli altri.
        Scommetto 100 euro che tu, od i tuoi familiari, non la indossate, o non indossate i guanti in lattice quando uscite. Perfetto, indirizzo? Autodenunciati. Forza. O forse….. Eh no, hai ragione, per alcuni la “legge” (che ti ripeto visto che non lo sai: un DMPC NON è una legge, poiché non è votata dal parlamento) non vale.

  • Franco
    28/05/2020

    Ma quel presidente cosa ci ha guadagnato? Farsi gli affari suoi no?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.