Pochi giorni alla Granfondo del Tanagro

Pochi giorni alla Granfondo del Tanagro

Il conto alla rovescia sta per terminare: cicloamatori ed appassionati delle due ruote provenienti da ogni angolo d’Italia sono pronti a ritrovarsi ne

Il conto alla rovescia sta per terminare: cicloamatori ed appassionati delle due ruote provenienti da ogni angolo d’Italia sono pronti a ritrovarsi nel Vallo di Diano per la terza edizione della Granfondo del Tanagro – Memorial Pasquale Ammaccapane e Franca Priore, manifestazione ciclistica su strada in programma per domenica 10 luglio p.v. (pronti, via alle 8.30) sulle strade delle province di Salerno e Potenza.

Organizzata dall’A.S.D. Ciclo Team Tanagro, la corsa è stata presentata sabato mattina ad Atena Lucana scalo nel corso di una conferenza stampa alla quale hanno partecipato gli amministratori del comune di San Pietro al Tanagro – sede di partenza ed arrivo della gara – una rappresentanza della Confartigianato Salerno ed i vertici dell’associazione presieduta da Pietro Costa.

Suggestivo intreccio di agonismo, natura e cultura, la Granfondo del Tanagro si snoderà su un percorso di 117 chilometri, caratterizzato da due lunghe scalate: l’ascesa di località Mandrano (11 km con pendenza media del 6% ed un breve tratto all’11%), che condurrà la carovana in territorio lucano, e la salita di Lago Magorno (12 km al 4%), affacciata
sull’omonima valle che sorge nel territorio di Montesano sulla Marcellana.

«Vogliamo consolidare il successo ottenuto nelle prime due edizioni», ha affermato il numero uno del Ciclo Team Tanagro che – al pari degli altri relatori – ha rimarcato l’importanza dell’evento sia per la crescita dei flussi turistici nel Vallo di Diano, sia per creare una virtuosa sinergia tra le associazioni di base, le piccole e medie imprese e le singole comunità presenti sul territorio.
La granfondo sarà preceduta da una manifestazione riservata ai più piccoli, il I Trofeo Tanagro Baby, in calendario per domenica 3 luglio.

Nobilitata dallo slogan «Insieme agli amatori per il ciclismo giovanile», la rassegna – aperta agli atleti della categoria Giovanissimi – si configura come un caso unico nel panorama ciclistico nazionale, in quanto la Tanagro Baby è l’unica corsa giovanile strettamente collegata ad una prova di granfondo.

COMMENTI