Ultimi Articoli

Rimani in contatto

Seguici sui social

Dal prossimo anno non ci saranno più gare regionali.

Secondo quanto riportato dal Comunicato n. 40 del 19 novembre 2020 della Federazione Ciclistica Italiana, firmato da Ruggero Cazzaniga, a partire dal 2021 spariranno le gare regionali dal calendario federale. Solo le gare tipo pista, criterium ed a cronometro potranno essere organizzate a carattere regionale.

Ecco il comunicato stampa :

 

A seguito delle recenti disposizioni del C.F. che hanno modificato le Norme Attuative 2021, stabilendo che solo gare tipo pista, criterium ed a cronometro potranno essere organizzate a carattere regionale , ne consegue che tutte le gare in linea dovranno essere inserite nel calendario nazionale 2021.Pertanto, si invitano gli organizzatori, che nel 2020 hanno organizzato gare in linea regionali, a presentare la loro richiesta di inserimento nel calendario nazionale 2021 con le seguenti modalità: La richiesta deve essere inviata alla STF- Settore Strada, Via Piranesi, 46 – 20137 MILANO, mail: strada@federciclismo.it, per il tramite dei CC.RR. di appartenenza (che dovranno esprimere il proprio parere), entro e non oltre mercoledì 9 dicembre 2020. Si evidenzia che le tasse gara FCI, approvate dal CF del 16/11/2020, prevedono i seguenti costi: (tassa € 1.000; montepremi: cl. 1.12 € 813/cl. 1.13 € 633).La richiesta deve essere corredata dalla ricevuta attestante il pagamento del deposito cauzionale di € 200 (in alternativa, nel caso di disponibilità economica nel monte crediti in ksport, la società può chiedere alla STF di bloccare la quota pari al deposito cauzionale).Modalità pagamento deposito cauzionale: 1. Carta di credito 2. MAV 3. Bonifico Bancario – causale: deposito cauzionale gara calendario nazionale 2021 Intestatario: Federazione Ciclistica Italiana – IBAN : IT 75 I056 9603 2150 0000 5755 X 28.I dati relativi al versamento vanno obbligatoriamente riportati nell’apposita procedura on-line di registrazione dei versamenti delle società affiliate Le società devono indicare il codice societario, la denominazione, l’anzianità della gara, la classe, la data desiderata e una data di riserva (in mancanza della data di riserva la STF assegnerà a proprio giudizio un’altra data). La STF è a disposizione per eventuali chiarimenti.

Cosa ne pensi di questo articolo?

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.