Cicloturismo in Emilia Romagna

Cicloturismo in Emilia Romagna

Il cicloturismo in Emilia Romagna è una realtà piuttosto nota ed incoraggiata. Basti pensare a Ferrara, famosa come la “città delle biciclette”. La re

Il cicloturismo in Emilia Romagna è una realtà piuttosto nota ed incoraggiata. Basti pensare a Ferrara, famosa come la “città delle biciclette”. La regione è ricca di percorsi ciclabili di una certa lunghezza, ma che permettono di esplorare il territorio con semplicità in armonia con la natura.

L’Emilia Romagna è facilmente raggiungibile, essendo situata nel centro nord Italia. Questa regione presenta collegamenti viari molto sviluppati ed altrettante piste ciclabili. Viene raggiunta anche dalle ciclabili europee in particolare da Eurovelo 5, Eurovelo 8 ed Eurovelo 7.

L’opzione bici + treno è assolutamente possibile, specialmente nel nord della regione.

In Emilia Romagna si trovano montagne, colline e mare: c’è solo l’imbarazzo della scelta. I luoghi da scoprire sono veramente tanti ed altrettanto vari sono i paesaggi.

I percorsi più famosi per il cicloturismo in Emilia Romagna sono appunto i sopracitati itinerari di Eurovelo. Questi sfruttano in gran parte piste ciclabili locali molto apprezzate ed utilizzare dalla popolazione. In particolare la Ciclovia Adriatica, che da Venezia si sviluppa lungo tutta la costa della regione arrivando poi nelle Marche.

Molto nota è anche la Via Francigena da Fidenza a Roma. Il percorso si sviluppa anche sulla dorsale appenninica in provincia di Parma fino al Passo della Cisa.

Percorsi con un chilometraggio più breve rispetto a quelli sopra descritti, sono sparsi in tutta la regione. Nella Val di Taro, nelle Paludi di Comacchio, sui colli bolognesi.

COMMENTI