Bici da donna: scegliamo quella giusta

Bici da donna: scegliamo quella giusta

Uomini e donne hanno indubbiamente una fisionomia diversa, ma parlare di bici da donna e bici da uomo non è del tutto corretto. La bicicletta "giusta"

Uomini e donne hanno indubbiamente una fisionomia diversa, ma parlare di bici da donna e bici da uomo non è del tutto corretto. La bicicletta “giusta” è quella che meglio si adatta alla fisicità di ognuno  di noi, indipendentemente dal nostro genere.

Le prime biciclette con il telaio da donna iniziarono a comparire nei primi anni ’30 e oggi sono diffuse più che mai. Tutte le case produttrici moderne hanno nel loro catalogo una vasta gamma di biciclette per donna che include bici da città, bici da corsa, mountain bike. Ma come scegliere quella più adatta?

Il fattore più importante è la dimensione del telaio. Deve essere calcolata in base all’altezza, alla misura del busto e alla lunghezza di braccia e gambe. Un telaio fuori misura, a lungo andare, potrebbe provocare fastidiosi dolori alle ginocchia, al collo e alla schiena.

La prima misura da prendere per individuare il telaio migliore è quella del cavallo (dall’osso pubico al tallone), dopodiché è fondamentale avere un’idea della distanza per te più comoda tra la sella e il manubrio. Fare una prova è il metodo migliore: una volta seduta in sella, se sei costretta ad stendere troppo le braccia per raggiungere il manubrio significa che il telaio è troppo grande. Se al contrario non riesci a stendere del tutto le braccia il telaio è troppo piccolo. La dimensione del manubrio andrà poi calcolata secondo la larghezza delle spalle.
Le selle da donna hanno caratteristiche diverse rispetto a quelle da uomo: solitamente sono più larghe per garantire un maggiore comfort anche per lunghe pedalate ed alcune hanno anche fessure centrali studiate per adattarsi al meglio al corpo femminile.

Alti componenti da tenere in considerazione sono le leve del cambio e dei freni che talvolta sono troppo grandi per le mani di una donna. Si tratta donna in bici2di piccoli accorgimenti, ma da non sottovalutare: poter frenare prontamente è alla basa della sicurezza in bicicletta.

Nel caso vogliate andare sul sicuro potete rivolgervi ad esperti di biomeccanica che sono in grado di regolare la posizione di sella e manubrio secondo la vostra fisicità oppure fare analisi più approfondite per consigliare nella scelta del telaio migliore.

 

COMMENTI